Agevolazioni Fiscali Pensioni Integrative

Scaricare dalla Denuncia dei Redditi i Versamenti per le Pensioni Integrative

Coloro che decidono di accantonare una parte del loro reddito in vista della futura pensione integrativa possono godere di alcuni vantaggi fiscali; in altri termini possono essere scaricati, almeno parzialmente, dalla denuncia dei redditi i contributi impegnati in una qualsiasi forma di previdenza complementare.

I contributi versati nelle forme pensionistiche complementari beneficiano, infatti, di deduzioni fiscali, ovvero vengono stornati dal reddito imponibile ai fini dell'IRPEF il cui ammontare complessivo di conseguenza diminuisce.

Ci˛ comporta notevoli vantaggi nel pagamento dell'IRPEF, l'imposta sul reddito dovuta da tutti gli italiani, tuttavia, la normativa impone alcuni limiti nella deducibilitÓ, ad esempio fissando un tetto massimo dei contributi che si possono portare in deduzione.

Un altro aspetto da sottolineare in merito alla denuncia dei redditi e alla detrazione dei versamenti per la pensione complementare concerne la differenza tra i fondi pensione collettivi e le forme pensionistiche individuali.

Nel caso in cui si abbia aderito ad un fondo collettivo che preveda la trattenuta dei contributi direttamente in busta paga non Ŕ richiesto d'indicare i versamenti nella denuncia dei redditi, dal momento che Ŕ lo stesso datore di lavoro a farsi carico della gestione delle relative deduzioni, in quanto sostituto d'imposta.

Se, diversamente, si ha aderito ad un piano pensionistico individuale Ŕ compito del titolare della pensione integrativa farsi carico dell'indicazione nel modello 730 o Unico dei versamenti effettuati per i quali sono richieste le deduzioni.